Presente nel territorio alessandrino, soprattutto sui Colli Tortonesi, se ne hanno le prime notizie solo sul finire dell'ottocento, ed è a questa datazione che i botanici fanno riferimento per la sua origine.
La Croatina ha un modesto contenuto di tannini, per cui ne risulta un vino di non troppo corpo, ma dagli intensi profumi di frutti rossi; ha un colore rosso con gradazioni dal rosso fino al rosso rubino e un odore intenso e gradevolmente vinoso; il sapore è secco, sapido e corposo, leggermente tannico e talvolta vivace.

Caratteri morfologici

Germoglio: apice poco lanuginoso, verde biancastro appena sfumato di rosa. Foglioline apicali (da 1 a 3) piegate a coppa, di colore verde biancastro con sfumature bronzate, inferiormente lanuginose. Foglioline basali (4-5) piegate a coppa, di colore verde bronzato, inferiormente lanuginose. Il tralcio erbaceo ha evidenti striature rosa scuro nella metà dorsale.
Foglia adulta: di media dimensione o medio-piccola, pentagonale, trilobata o quinquelobata; i lobi hanno estremità appuntita: quelli laterali sono divergenti, quello mediano è spesso allungato; seno peziolare aperto (nella foglia distesa), a V; seni laterali superiori stretti, con fondo a U+V, talora con un dentino; seni laterali inferiori a V. Lembo a superficie liscia (o in alcuni cloni mediamente bolloso), nettamente piegato a coppa, di colore verde con base delle nervature rosata. Denti mediamente pronunciati, ma a base stretta e margini da un lato concavi dall'altro convessi. Pagina inferiore con tomento da aracnoideo a lanuginoso, caratteristicamente vellutato al tatto.
Grappolo a maturità: generalmente grande, piramidale alato, allungato, mediamente spargolo; peduncolo di media lunghezza di colore verde come il rachide.
Acino: di media grandezza (2,3 g), ellissoidale corto (d.e./d.l.=0,95), con buccia consistente, pruinosa, di colore blu scuro. NOTA: la Croatina presenta una certa variabilità intravarietale che si manifesta nel vigore della pianta, nella dimensione e tomentosità della foglia, ma soprattutto nella dimensione del grappolo e dell'acino. Un tempo si tendeva a distinguere una Croatina grossa e una Croatina piccola.

Fenologia

Germogliamento: medio-tardivo o tardivo — terza decade di aprile
Fioritura: media epoca — tra la prima e la seconda decade di giugno
Invaiatura: media epoca — seconda decade di agosto
Maturazione dell'uva: medio-tardiva — prima decade di ottobre

Consorzio Piemonte Obertengo
Sede legale: Monleale (AL) 15059 | Piazza IV novembre 12 | p.iva 01839630066 | Pec cpo@pec.it

©2020 Consorzio Piemonte Obertengo. Tutti i diritti riservati.

Search